Perché i musulmani portano la barba?

Il padre musulmano con la barba folta e la madre musulmana con il velo ed il bambino in braccio a passeggio per le città italiane è uno scenario molto comune al giorno d’oggi. Se vi siete mai chiesti il motivo della barba lunga, non c’è che da leggere l’articolo in basso.

perché i musulmani portano la barba, perché i musulmani hanno la barba, la barba nell'Islam, la barba nella Sunnah

La barba nel contesto storico

Molti musulmani in tutto il mondo sfoggiano una barba folta e questa è una delle loro peculiarità che subito risalta agli occhi delle persone nell’occidente, molto simile al velo o hijab delle donne musulmane.

Far crescere la propria barba era considerata un’usanza comune e naturale per un uomo al tempo del Messaggero di Allah, pace e benedizione di Allah su di lui, indipendentemente dal fatto che fosse un credente o meno. Persino i nemici dell’Islam come Abu Jahl e Abu Lahb portavano la barba!

E poiché ogni uomo lasciava crescere naturalmente la barba, non era necessario per il Profeta (saw) dare un esplicito comando esortando i credenti a lasciar crescere la barba.

perché i musulmani portano la barba, perché i musulmani hanno la barba, la barba nell'Islam, barba nella Sunnah

Un detto specifico del Profeta (saws) riguardo alla barba è emerso quando ha visto che i pagani erano soliti far crescere sia la barba che i baffi; così lui (saws) disse ai credenti:

“Differite dai politeisti: lasciate crescere la barba ed accorciate i baffi”.

[narrato da al-Bukhari e muslim]

 

Perché i musulmani hanno la barba?

Solo un paio di secoli fa, quando la cultura e l’ideologia occidentale divennero dominanti nel mondo e nelle regioni a prevalenza musulmana, divenne una moda rasarsi appieno la barba ed i baffi.

E come in ogni cultura dominante, le persone sono sempre pronte ad adottare e seguire le azioni di quella cultura, siano esse virtù o vizi! Ma l’Islam ha una propria cultura singolare e la barba fa parte della cultura islamica.

La domanda ora è: perché un credente che professa di credere in Allah e nell’Ultimo Giorno e che professa di seguire la Sunnah del Messaggero di Allah (saws), deve portare la barba?

La risposta è semplice. Oggi, si vedono molti giovani copiare la moda delle stelle dello sport e delle star di Hollywood. Se ci fate caso, molte stelle hollywoodiane e stelle dello sport sfoggiano il pizzetto! E fedeli alla moda, oggi si possono osservare molte persone comuni che lo portano.

Come musulmani, il nostro modello di riferimento dovrebbe essere sempre il nostro Profeta (saws). Dovremmo copiare tutto ciò che il Profeta (saws) ha fatto. Egli aveva la barba, e se davvero, vogliamo seguire il Messaggero di Allah (saws), dovremmo sforzarci di far crescere la barba.

 

La barba nella Sunnah e Hadith

Allah l’Eccelso dice nel Sacro Corano:

“Avete nel Messaggero di Allah un bell’esempio per voi, per chi spera in Allah e nell’Ultimo Giorno e ricorda Allah frequentemente.”

[Al-Qur’an XXXIII: XXI – Surah Al-Ahzâb versetto N. 21]

perché i musulmani portano la barba, perché i musulmani hanno la barba, la barba nell'Islam, barba nella Sunnah

In un hadith, il Profeta di Allah (saws) narra una profezia dei tempi a venire. Il Profeta (saws) disse:

“Emergeranno dall’Oriente alcune persone che reciteranno il Corano, ma le parole non oltrepasseranno la loro gola, ed emergeranno anche persone che usciranno dal Deen (religione) dell’Islam come una freccia passa attraverso l’arco. Essi non torneranno mai sui loro passi a meno che la freccia non ritorni da sola al centro dell’arco (cioè, impossibile!). I compagni chiesero: “Quali saranno i loro segni?”. Il Profeta (saws) disse: “Il loro segno sarà l’abitudine di tagliarsi la barba”.

[Riportato da Sahih Al-Bukhari, hadith 9.651. Narrato da Abu Said Al Khudri]

In un altro hadith, il Profeta di Allah (saws) disse:

“Non ho alcun legame con chi si rade la barba, grida e strappa i suoi indumenti ad es. in lutto o afflizione”.

[Riportato da Abu Darda (R.A), Sahih Muslim, Hadith n. 501]

È stato inoltre riportato che il Messaggero di Allah (saws) riferì:

“Accorciate i baffi e lasciate crescere la barba”.

[Narrato da Ibn Umar (R.A), Sahih Muslim, Hadith n. 498]

 

Radersi la barba è haram?

Dunque, radersi la barba è haram (illecito) per certi versi, e per l’applicazione generale di testi che vietano di assomigliare ai kuffaar (infedeli).

perché i musulmani portano la barba, perché i musulmani hanno la barba, la barba nell'Islam, barba nella Sunnah

Uno di questi testi è l’hadith di Ibn ‘Umar (che Allah sia soddisfatto di lui) che disse che il Messaggero di Allah (pace e benedizioni di Allah su di lui) disse:

“Comportatevi diversamente dai mushrikeen (idolatri): lasciate crescere la barba e regolate i baffi.”

Ibn Hazm ha riferito che v’è un consenso accademico sul fatto che è un obbligo (fard) regolare/tagliare i baffi e far crescere la barba. Egli cita un numero di hadith come prova, incluso l’hadith di Ibn ‘Umar (che Allah sia soddisfatto di lui) citato sopra, e l’hadith di Zayd ibn Arqam in cui il Profeta (pace e benedizioni di Allah siano su di lui) disse:

“Chiunque non rimuova i baffi, non è uno di noi.”

(Classificato come sahi da Al-Tirmidhi)

 

La barba secondo le scuole di fiqh (giurisprudenza)

Vediamo, dunque, di seguito cosa dicono le quattro principali scuole giuridico-religiose sunnite riguardo al radere la barba.

perché i musulmani portano la barba, perché i musulmani hanno la barba, la barba nell'Islam, barba nella Sunnah

Scuola Hanafita

Imam Muhammed (RA) scrive nel suo libro “Kitabul Aathaar” dove si riferisce dall’Imam Abu Hanifa (RA) che racconta di Hadhrat Haytham (RA) che racconta di Ibn Umar (RA) che lui (Ibn Umar) era solito tenere la barba nel su pugno e tagliare ciò che era più lungo.

Imam Muhammed (R.A.) afferma che questo è ciò che seguiamo e questa era la decisione dell’Imam Abu Hanifa.

Pertanto, secondo gli hanafiti, accorciare la barba meno della lunghezza di un pugno è haram e su questo vi è ijma (unanimità).

 

Scuola Shafi’ita

Imam Shafi (R.A.) nel suo “Kitabul Umm” afferma: “Radersi la barba è haram“. (Shari Minhaj dar Shara Fasl Aqueeqa).

 

Scuola Malikita

Sheikh Ahmad Nafarawi Maliki nel commentario del libretto dell’Imam Abu Zayed afferma che “radere la barba è senza dubbio haram secondo tutti gli Imam“.

Viene anche menzionato nel “Tamheed” che è un commentario del “Muatta” (Sunnan Imam Malik (RA)) che radersi la barba è haram e tra i maschi gli unici a ricorrere a questa pratica (di radersi la barba) sono gli ermafroditi (persone che possiedono caratteristiche sia maschili che femminili).

 

Scuola Hanbalita

Gli Hanbaliti nel famoso Al-Khanie’a Hanbali Fatawa Kitab affermano che “far crescere la barba è essenziale e raderlo è haram“.

Anche nei libri di Hanbali Mathab “Sharahul Muntahaa” e “Sharr Manzoomatul Aadaab”, si afferma: “La visione più accettata è che è haram (illecito radersi la barba).”

Si prega inoltre di notare che secondo gli studiosi dell’Islam: “radersi la barba è illecito (haram) e chi si rade la barba è legalmente una persona ingiusta (fasiq). Quindi, non è ammissibile nominare tale persona come Imam. Pregare il Taraweeh (preghiera straordinaria durante il Ramadan) dietro tale imam è makruh-e-tahrimi (quasi proibito).” (Shami Vol. 1, pag. 523)

 

Tagliare i baffi secondo la Sunnah e Hadith

Yahya riferì da Malik da Said ibn Abi Said al-Maqburi da suo padre che Abu Hurayra disse che il Messaggero di Allah (saws) disse:

Ci sono cinque cose provenienti dal fitra (natura): tagliare le unghie, tagliare i baffi, rimuovere i peli delle ascelle, radere la regione pubica e fare la circoncisione.

[Al-Muwatta Hadith 49.3]

Il Profeta (saws) era solito tagliare o togliere parte dei suoi baffi, e il Profeta Ibraheem, il Khaleel (amico intimo) di Allah il Compassionevole, era solito fare lo stesso!

[Al-Tirmidhi Hadith 4437 narrato da Abdullah ibn Abbas]

Il Messaggero di Allah (saws) disse:

“Chi non toglie parte dei suoi baffi non è uno di noi”.

[Al-Tirmidhi Hadith 4438 narrato da Zayd ibn Arqam]

Abdullah Ibn Umar ha detto che il Profeta (saws) ha detto:

Fai il contrario di quello che fanno i pagani, tieni la barba e accorcia i baffi“.

[Sahih Al-Bukhari Hadith 7.780 narrato da Nafi]

perché i musulmani portano la barba, perché i musulmani hanno la barba, la barba nell'Islam, barba nella Sunnah

Dunque, Ibn Umar si tagliava i baffi in modo così corto che era possibile intravedere il candore della sua pelle (sopra il labbro superiore), ed era solito togliere (i peli) tra i baffi e la barba.

Il termine arabo usato per la rasatura è “halaq”, mentre il termine per tagliare o accorciare in arabo è “qass” o “ahfu”. In tutti i testi riguardanti i baffi, il termine usato negli hadith è “qass” o “ahfu” (che significa tagliare o accorciare) e mai “halaq” (radere).

Gli studiosi e giuristi dell’Islam sono quasi unanimi nel ritenere che la Sunnah indichi il tagliare o accorciare i baffi, piuttosto che raderli completamente.

 

Cosa simboleggia la barba nel mondo arabo odierno?

La barba è un interessante aspetto estetico e rappresenta anche un’importante presa di posizione politica. L’immagine del terrorista con la sua barba lunga e folta è strettamente legata all’Islam (nonostante la prevalenza della barba in varie culture) e ampiamente proliferata nei media internazionali come allerta “codice rosso”. Uomini arabi e asiatici, a prescindere dalla loro affiliazione religiosa, vengono regolarmente fermati e perquisiti negli aeroporti.

All’estremo opposto, abbiamo la barba accettata a livello internazionale, quella portata da uomini di pelle più chiara come segno di una politica liberale e/o moderata; gli “hipster”. Quindi, nonostante l’attenzione degli studiosi islamici sui minimi dettagli dell’aspetto estetico, esiste un doppio standard che allarga ideologicamente il divario tra i “musulmani” e gli “altri”.

Nel mondo arabo, la barba è molto più di una moda. È legata anche a varie correnti religiose e politiche complesse. Tradizionalmente, gli uomini arabi che sfoggiano i peli sul viso sono visti come musulmani profondamente praticanti e rigorosi e serve spesso come comunicazione visiva delle credenze e dei valori della persona prima ancora di interagirci.

 

La barba in Egitto

Oggigiorno, in Egitto, crescere la barba è diventata più che altro una campagna di libertà personale contro l’oppressione politica. Ciò è il risultato di decenni di governo del presidente Mubarak durante i quali ai dipendenti pubblici e non è stato vietato far crescere i peli sul viso come parte di regole uniformi.

Tuttavia, la barba lunga oggi può essere vsta come un giuramento di fedeltà ai Fratelli Musulmani, che tendono a farsi crescere barba e baffi.

 

La barba e i baffi in Turchia

In generale, gli uomini mediorientali sono famosi per il loro amore per i baffi e tendono a rasare il resto del viso. Nemmeno i leader arabi, che sfoggiano dei baffi ben curati, possono sfuggire a tale codice.

In Turchia, i diversi tipi di stili di barba e baffi suggeriscono l’affiliziano ad altrettante correnti politiche o partiti: i baffi color “mandorlati” sono comuni agli uomini che fanno parte del partito AKP. I peli facciali sono da sempre segno di mascolinità, potere e virilità.

Ali Mezdeği, chirurgo estetico turco, e Irfan Atik, manager di un’agenzia turistica specializzata nel settore del trapianto di capelli, riportano un crescente numero di uomini arabi che richiedono trapianti di peli sul viso in Turchia, con la maggior parte dei clienti provenienti dall’Arabia Saudita, dal Kuwait e dagli Emirati Arabi Uniti, spesso per aumentare le loro possibilità negli affari o prima di sposarsi.

Inoltre, l’ampia diffusione delle serie tv turche nei paesi del Medio Oriente sta influenzando anche il modo di dettare le mode maschili per quanto riguarda il viso, con molti giovani che ora cercano di portare la barba corta di attori principali di tali serie come Kivanç Tatlituğ o lo stile marcato di Kenan Izmiralıoğlu.

 

La barba musulmana è sunnah

Quindi tenere e far crescere la barba è una Sunnah incoraggiata e preferita dal Profeta (saws) e ogni maschio musulmano deve sforzarsi di mantenere la barba, se il suo modello di riferimento è davvero il Profeta di Allah (saws). Chiunque lo farà otterrà la sua giusta ricompensa da Allah l’Eccelso, In’Sha’Allah, se mantiene la barba per conformarsi alla Sunnah del Messaggero di Allah (saws).

perché i musulmani portano la barba, perché i musulmani hanno la barba, la barba nell'Islam, barba nella Sunnah

Ma se un credente non vuole sfoggiare una barba per qualsiasi motivo, gli altri credenti non dovrebbero farne un problema. Ciò che è importante nell’Islam e alla vista di Allah è che uno creda veramente con il cuore e compia opere buone e giuste. E quando lo farà, la barba verrà da sé.

La barba non è nient’altro che un segno che indica che il credente vuole veramente seguire una Sunnah del Messaggero di Allah (saws).

Ci sono molte persone che hanno una barba lunga, ma compiono azioni in disaccordo con i comandi di Allah e del Suo Messaggero (saws). E ci sono molte altre persone che sono tra i migliori credenti, ma non hanno la barba!

Allah non deciderà il beneficiario della Sua Misericordia e del Suo Perdono dall’aspetto dell’individuo, ma piuttosto deciderà se la persona ha creduto seguendo i dettami del Corano e ha compiuto opere buone, come era comandato da Allah e dal Suo Messaggero (saws).

 

Allah ne sa di più;   الله اعلم

2 pensieri riguardo “Perché i musulmani portano la barba?

  • Giugno 14, 2019 in 13:30
    Permalink

    Complimenti per il blog, sono finita qui stamattina e leggo un articolo dopo l’altro. Mi sta aiutando a comprendere diverse cose riguardo l’Islam.

    Risposta
    • Agosto 19, 2019 in 21:11
      Permalink

      Assalamu Alaikum Sara, ci fa molto piacere ricevere il tuo feedback positivo. Se hai qualche suggerimento per futuri articoli, facci sapere qui o da qui: Contatti

      Ci farebbe molto piacere sapere quali sono gli argomenti meno chiari e più interessanti agli occhi degli italiani riguardo all’Islam. 🙂

      Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi, Iqra

"Iqra", ovvero, "Leggi! In nome del tuo Signore..." furono le prime parole rivelate al Messaggero di Allah ﷺ.

Iscriviti alla newsletter e ricevi una mail quando pubblichiamo un nuovo articolo!

Grazie per esserti iscritto alla nostra newsletter. Riceverai una mail quando pubblicheremo un nuovo articolo (non ti preoccupare, pubblichiamo un solo articolo a settimana)

C'è stato un errore nell'elaborazione della richiesta. Riprova!

Il Musulmano will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing.