Come tagliare le unghie secondo la Sunnah e l’Islam

Il musulmano che non si taglia le unghie sta andando contro il fitrah. Il motivo o la spiegazione di ciò è la pulizia e l’igiene personale.

Come tagliare le unghie nell'Islam

 

Stato Naturale

Zaid bin Arqam (che Allah sia soddisfatto di lui) narra che il Messaggero di Allah (che Allah lo benedica e gli conceda la pace) disse:

“Chi non rimuove i suoi peli partendo dall’ombelico alle parti intime, chi non taglia le unghie, e chi non accorcia i suoi baffi, non è uno di noi.”

ovvero, è contro la nostra pratica. Con questo articolo speriamo di aiutarvi a capire come tagliare le unghie nell’Islam secondo la Sunnah.

Far crescere i propri baffi sotto il labbro inferiore è vietato ed un peccato. Coloro che fanno crescere le proprie unghie a dismisura seguendo la moda del momento dovrebbero essere consapevoli che questa è una questione molto seria e dovrebbero interrompere tale pratica poiché tale comportamento non si addice al musulmano/a praticante.

I musulmani devono tenere a mente che essi hanno il dovere di essere sempre presentabili ed un esempio per coloro che li circondano.

tagliare unghie fitrahn ell'islam

Abu Hurayrah (che Allah sia soddisfatto di lui) ha riferito: “Cinque sono gli atti del fitrah (inclinazione naturale):

1) Circoncisione;

2) rimuovere i peli sotto l’ombelico (parti intime);

3) accorciare i baffi;

4) tagliare le unghie;

5) rimuovere i peli sotto le ascelle”.

 

Tagliare le unghie prima della preghiera del venerdì (Jumu’ah)

Abu Hurayrah (che Allah sia soddisfatto di lui) ha riferito che: “Il Messaggero di Allah (che Allah lo benedica e gli conceda la pace) prima di andare alla preghiera del venerdì usava tagliarsi le unghie e accorciarsi i baffi”.

sunnah tagliare unghie venerdì nell'islam

Accorciare le unghie ogni quindici giorni

Il Messaggero di Allah (che Allah lo benedica e gli conceda la pace) soleva accorciarsi le unghie ogni quindici giorni.

La regola dei quaranta giorni

Anas (che Allah sia soddisfatto di lui) riferisce che il Messaggero di Allah (che Allah lo benedica e gli conceda la pace) disse:

“Non lasciare che trascorrano quaranta giorni senza accorciare i baffi e tagliare le unghie”.

In un altro Hadith, Anas (che Allah sia soddisfatto di lui) ha affermato che “Non bisogna mai oltrepassare il limite dei quaranta giorni per accorciare i baffi, tagliare le unghie e rimuovere i peli sotto le braccia (ascelle) e sotto l’ombelico (nel senso che bisogna tagliarli entro quaranta giorni).

 

Quando bisogna tagliarsi le unghie?

Tagliarsi le unghie fa parte del fitrah e una persona può tagliarsi le unghie quando desidera, in qualsiasi momento del giorno o della notte (non è Haram tagliarsi le unghie dopo il calare del sole, è superstizione pensarlo).

Inoltre non ci sono regole specifiche per quanto riguarda il disfacimento delle unghie dopo essersele tagliate: seppellirle o semplicemente gettarle nella spazzatura sono entrambi opzioni valide.

Alcuni studiosi musulmani preferiscono il giorno del venerdì poiché è il giorno in cui ogni musulmano ha l’obbligo di farsi il bagno, pulire il proprio corpo e fare la maggior parte delle attività di fitrah (Allah ne sa meglio).

Tuttavia, il musulmano non dovrebbe tagliarsi le unghie mentre è in uno stato di Ahraam o durante i primi dieci giorni del mese di Dhul Hajj se intende offrire sacrifico.

“Una volta che i dieci giorni di Dhul Hajj iniziano, per quelli di voi che hanno l’intenzione di offrire il sacrificio è proibito tagliarsi i capelli o le unghie (fino a quando non completano il sacrificio).”

(Al Muslim).

 

Come tagliare le unghie secondo l’Islam

Cosa è consigliato? Cosa è Mustahabb quando si tratta del metodo per il taglio delle unghie?

Si raccomanda sempre di iniziare con la mano destra.

Infatti, è stato riportato da un Hadith riportato da ʿĀʾisha (radhiya Allahu Ta’ala anha, che Allah si compiaccia di lei) che il Profeta Muhammad (che Allah lo benedica e gli conceda la pace) soleva prendere in considerazione sempre la parte destra per iniziare un’azione in quasi tutti gli aspetti della sua vita (come ad esempio indossare i sandali, pettinarsi i capelli, fare il Wudu’ o Ghus’l ecc.) eccetto che in un solo aspetto della vita quotidiana, ovvero entrare in bagno dove entrava ponendo prima il piede sinistro.

Ciononostante, non vi è una sequenza precisa da seguire per il taglio delle unghie delle mani o dei piedi a patto che si inizi con la mano destra o piede destro.

come tagliare unghie islam, sequenza taglio unghie islam, sequenza taglio unghie sunnah

Ci sono degli Hadith deboli e/o non confermati che enunciano la sequenza delle unghie delle dita da cui iniziare, ovvero prima l’unghia dell’indice, medio e così via in ordine. Ma tali Hadith sono deboli e non possiamo confermarne la veridicità.

 

Modi di tagliare le unghie e i peli

  • Rimuovere i peli direttamente sotto l’ombelico, sotto le ascelle e tagliare le unghie una volta alla settimana è Mustahabb (preferibile), è permesso dopo quindici giorni e lasciarlo oltre quaranta giorni non è gradito (Makrooh). È preferibile il giovedì o il venerdì, poiché si afferma che il Messaggero di Allah (che Allah lo benedica e gli conceda la pace) lo usava fare prima di Jumu’ah Salaah (Preghiera del venerdì);
  • È consigliabile lavarsi le dita dopo essersi tagliati le unghie.
  • Non mangiarsi le unghie in quanto non è gradito.
  • Rimuovere i peli sotto l’ombelico è parte della Sunnah ed il giorno migliore per farlo è il venerdì.
  • È consentito utilizzare la crema depilatoria.
  • È Sunnah radere i peli sotto le braccia (ascelle).
  • Non rimuovere i peli del naso in quanto potrebbe portare ad una malattia dei sensi. ‘Abd-Allah bin Basheer (che la misericordia di Allah sia su di lui) ha detto che,’ Il rimuovere i peli nasali può portare a una malattia chiamata Aakilah (cancro o cancrena).’
  • Se le sopracciglia diventano lunghe, allora è possibile accorciarle. In linea di principio, è proibito rimuovere o modellare le sopracciglia sia aglio uomini che alle donne.
  • Rimuovere i peli in qualsiasi parte del corpo quando si è in stato di impurità (quando il bagno è obbligatorio) non è gradito (Makrooh).
  • Le donne dovrebbero mettere i capelli e i peli che sono stati rimossi dalla testa, dalle parti intime e dalle ascelle in un luogo dove nessun uomo non Mahram possa vedere (Ghair Mehram). Dato che questi sono parte dell’Aura e dovrebbero essere coperti anche dopo la rimozione dal corpo.
  • Un/a musulmano/a non dovrebbe tagliarsi le unghie quando fare il bagno è obbligatorio per lui/lei. Allo stesso modo una donna non dovrebbe tagliarsi le unghie durante il proprio ciclo mestruale. È Makrooh (inopportuno).

 

Conclusione

Il musulmano che non si taglia le unghie sta andando contro il fitrah. Il motivo o la spiegazione di ciò è la pulizia e l’igiene personale, perché lo sporco può raccogliersi sotto le unghie. Serve anche a renderci diversi da quelli tra i kuffaar (infedeli) che permettono alle loro unghie di crescere a dismisura, e dagli animali che hanno gli artigli.

 

Allah ne sa di più;    الله اعلم

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi, Iqra

"Iqra", ovvero, "Leggi! In nome del tuo Signore..." furono le prime parole rivelate al Messaggero di Allah ﷺ.

Iscriviti alla newsletter e ricevi una mail quando pubblichiamo un nuovo articolo!

Grazie per esserti iscritto alla nostra newsletter. Riceverai una mail quando pubblicheremo un nuovo articolo (non ti preoccupare, pubblichiamo un solo articolo a settimana)

C'è stato un errore nell'elaborazione della richiesta. Riprova!

Il Musulmano will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing.