Perché i musulmani digiunano?

Tutte le vostre domande sul Ramadan – il mese di intensa preghiera, il digiuno dall’alba al tramonto e le feste serali per milioni di musulmani – trovano risposta in basso.

Ramadan, cos'è il ramadan, perchè i musulmani digiunano, digiuno islam

Milioni di musulmani in tutto il mondo segnano sul calendario l’inizio del Ramadan – un mese di intensa preghiera, digiuno dall’alba al tramonto e feste serali. Ecco alcune domande più comuni sul mese più sacro dell’Islam, tra cui “perché i musulmani digiunano”.

Ramadan: perché i musulmani digiunano?

Il digiuno ha lo scopo di avvicinare i fedeli a Dio e di ricordare loro la sofferenza di chi è meno fortunato. I musulmani donano spesso in beneficenza durante il mese di Ramadan e offrono cibo agli affamati ed ai senzatetto.

Il digiuno, di base, è un esercizio di autocontrollo. È visto come un modo per disintossicarsi fisicamente e spiritualmente e mettere impulsi come il caffè del mattino, il fumo e gli spuntini di mezzogiorno sotto torchio.

Ramadan, cos'è il ramadan, perchè i musulmani digiunano, digiuno islam, avvistamento lunare per mese di ramadan
L’avvistamento della luna per l’inizio di Ramadan

Il Ramadan è un momento per staccarsi dai piaceri mondani e concentrarsi sulle proprie preghiere e vita spirituale. Molti musulmani si vestono in modo più conservatore e tradizionale durante il Ramadan e trascorrono più tempo nella moschea che in qualsiasi altro periodo dell’anno.

Il digiuno durante il Ramadan è uno dei cinque pilastri dell’Islam, insieme alla dichiarazione di fede, alla preghiera quotidiana, alla carità ed al pellegrinaggio Hajj alla Mecca.

 

Come digiunano i musulmani?

Ramadan, cos'è il ramadan, perché i musulmani digiunano, digiuno islam, uomo che offre preghiera moschea ramadan

I musulmani praticanti si astengono dal mangiare e dal bere dall’alba al tramonto per tutto il mese del Ramadan. Un singolo sorso d’acqua o una sigaretta sono considerati sufficienti a invalidare il digiuno.

Gli studiosi musulmani affermano che non è sufficiente semplicemente evitare solo cibo e bevande durante il giorno. I coniugi devono astenersi dai rapporti sessuali durante il giorno, e tutti i musulmani devono evitare litigi, turpiloqui (linguaggio volgare), risse e pettegolezzi.

I musulmani sono anche incoraggiati ad osservare le cinque preghiere quotidiane nel tempo prestabilito e ad usare il loro tempo libero prima di rompere il digiuno al tramonto per recitare il Corano e intensificare il ricordo di Dio.

Per prepararsi al digiuno, i musulmani mangiano quello che viene comunemente chiamato “Suhoor”, un pasto prima dell’alba composto di cibi energetici per permettere loro di mantenere le forze necessarie fino al tramonto.

 

Come rompono il digiuno i musulmani?

Ramadan, cos'è il ramadan, perché i musulmani digiunano, digiuno islam, fedeli aspettano di rompere il digiuno, iftar ramadan

I musulmani tradizionalmente rompono il loro digiuno come fece il Profeta Muhammad, pace e benedizione su di lui, più di 1400 anni fa, con un sorso d’acqua ed alcuni datteri al tramonto. Quel primo sorso d’acqua è di gran lunga il momento più atteso della giornata.

Dopo la preghiera del tramonto (ṣalāt al-maghrib), una grande festa conosciuta come “Iftar” viene condivisa con familiari e amici. L’Iftar è un evento sociale tanto quanto un’avventura gastronomica. In tutto il mondo arabo, il succo di albicocca è un alimento base durante gli iftar del Ramadan. Nell’Asia meridionale ed in Turchia, le bevande a base di yogurt sono molto popolari in quanto sono energizzanti.

In tutto il mondo musulmano, le moschee e le organizzazioni umanitarie organizzano tende e offrono cibo per consumare pasti iftar gratuiti ogni notte del Ramadan.

 

I musulmani possono essere esentati dal Ramadan?

Ramadan, cos'è il ramadan, perché i musulmani digiunano, digiuno islam, Ramadan nel Corano, il digiuno nel Corano, musulmano legge il corano digiuno ramadan

Sì. Ci sono eccezioni per i bambini, gli anziani, i malati, le donne incinte o con il ciclo e le persone che viaggiano, che potrebbero anche includere gli atleti durante i tornei.

Molti musulmani, in particolare coloro che vivono negli Stati Uniti ed in Europa, sono sempre più tolleranti ed accoglienti nei confronti di altri intorno a loro che non osservano il Ramadan. Inoltre, non si aspettano orari di lavoro più brevi, come nel caso del settore pubblico in gran parte del mondo arabo durante il Ramadan.

Tuttavia, i non musulmani o i musulmani adulti che mangiano in pubblico durante il giorno nel mese di Ramadan possono essere multati o addirittura incarcerati in alcuni paesi del Medio Oriente, come l’Arabia Saudita e gli Emirati Arabi Uniti, che ospita numerose popolazioni di espatriati occidentali (persone che vivono all’estero) a Dubai e Abu Dhabi.

Nel frattempo, la minoranza di musulmani uiguri cinesi lamenta pesanti restrizioni da parte del partito comunista, tra i quali il divieto di digiuno da parte dei membri del partito, funzionari, insegnanti e studenti durante il Ramadan, così come i divieti generalmente imposti sui bambini che frequentano le moschee, donne che indossano veli e giovani uomini con la barba.

 

Quali sono alcune tradizioni del Ramadan?

Ramadan, cos'è il ramadan, digiuno nell'Islam, perchè i musulmani digiunano, digiuno islam, bambini digiunano a gerusalemme

In genere, l’inizio del mese è accolto con saluti come “Ramadan mubarak!” Un altro segno distintivo del Ramadan è la preghiera serale alla moschea, prevalentemente tra i musulmani sunniti, chiamata “Taraweeh”.

In Egitto, una scena comune durante il Ramadan è la presenza di una lanterna chiamata “fanoos”, che è spesso un clou o pezzo forte dei tavoli iftar, e viene messo in mostra nelle vetrine e nei balconi.

Nei paesi del Golfo, i ricchi sceicchi adoperano dei “majlises”, ovvero grandi sale per assemblee di cui aprono le porte affinché le persone possano trascorrere le ore della notte al fine di mangiare cibi tradizionali  o bere del tè o caffè e intrattenere conversazioni.

Sempre più comuni sono le tende negli hotel a cinque stelle che offrono pasti sontuosi e costosi dal tramonto all’alba durante il mese di Ramadan. Mentre il Ramadan è una manna dal cielo per i negozianti del Medio Oriente e dell’Asia meridionale, i critici sostengono che il mese sacro stia assumendo sempre più una connotazione commerciale.

Gli studiosi islamici sono anche turbati dalla proliferazione di spettacoli televisivi serali durante il Ramadan. In Pakistan, i “game show”, ovvero i telequiz, offrono regali che promuovono i loro sponsor. Mentre, nel mondo arabo, le soap opera che durano un mese, con protagonisti i migliori attori egiziani, incassano soldi a palate grazie alla sola pubblicità.

 

In che modo i musulmani segnano la fine del mese di Ramadan?

Ramadan, cos'è il ramadan, cos'è il digiuno, digiuno nell'Islam, perché i musulmani digiunano, digiuno islam, mamma prega durante digiuno

La fine del Ramadan è caratterizzata da un’intensa adorazione. I musulmani cercano di ricevere risposta alle loro preghiere durante “Laylat al-Qadr” o “La notte del destino”. È in questa notte, che cade in una delle ultime 10 notti del Ramadan, che i musulmani credono che Dio abbia inviato l’arcangelo Gabriele al profeta Muhammad, pace e benedizione su di lui, e abbia rivelato il Corano, il libro sacro dei musulmani. Alcuni musulmani devoti vanno in totale reclusione in questi ultimi giorni, trascorrendo tutto il tempo nella moschea.

La fine del Ramadan è celebrata da una festa consecutiva di tre giorni chiamata “Eid al-Fitr”. I bambini ricevono spesso vestiti nuovi, regali e denaro.

I musulmani si recano presto in moschea la mattina dopo la conclusione del Ramadan per offrire la preghiera dell’Eid. Le famiglie di solito passano la giornata nei parchi e mangiano – ora durante il giorno.

 

Il Ramadan (digiuno) nel Corano

Ramadan, cos'è il ramadan, digiuno nel Corano, As-sawm nel Corano, Ramadan nel Corano, perché i musulmani digiunano, digiuno islam, versi sul digiuno ramadan nel corano

Noi musulmani digiuniamo il mese di Ramadan perché Allah ci ha comandato di farlo. Allah afferma nel Corano (interpretazione del significato):

“O voi che credete, vi è prescritto il digiuno (As-Sawm) come era stato prescritto a coloro che vi hanno preceduto. Forse diverrete timorati (Al-Muttaqoon);”

[Surah al-Baqarah 2: 183]

Perciò adoriamo Allah osservando questo atto di adorazione che è amato da Allah e che Egli ci ha imposto.

Se leggiamo le parole di Allah nel versetto sopracitato possiamo scoprire il motivo per cui ci è stato prescritto il digiuno, ovvero la taqwa (pietà) e sottomissione ad Allah. Taqwa significa rinunciare a cose haram, ed in termini generali include sia fare ciò che ci è comandato che astenersi da ciò che ci viene proibito.

Il Profeta (pace e benedizioni di Allah sia su di lui) disse:

“Colui che non rinuncia a dire delle menzogne e ad agire ingannevolmente (durante il mese di Ramadan), Allah non ha nessun bisogno che lui rinunci al suo cibo e alla sua bevanda.”

[Narrato da Bukhari, 6057]

Sulla base di questo, è importante per chi sta digiunando svolgere i doveri religiosi ed evitare ciò che è haram con le parole e le azioni. Pertanto il musulmano digiunante non dovrebbe diffamare il suo fratello, dire bugie, diffondere pettegolezzi maligni, o effettuare transazioni haram, e dovrebbe evitare tutte le cose haram.

Se una persona lo fa per un mese intero, il resto dell’anno andrà bene, ma, sfortunatamente, nel caso della maggior parte di coloro che digiunano, non c’è differenza tra un giorno in cui digiunano e un giorno in cui non lo fanno; si comportano come di consueto, trascurando doveri obbligatori e compiendo azioni proibite.

Oggigiorno, si fatica ad osservare la dignità, la pietà e l’obbedienza che ci si può aspettare dal musulmano che compie il digiuno. È importante capire che tali azioni non invalidano il digiuno, ma ne riducono di gran lunga la ricompensa o possono annullarne del tutto la ricompensa.

 

Allah ne sa di più;   الله اعلم

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi, Iqra

"Iqra", ovvero, "Leggi! In nome del tuo Signore..." furono le prime parole rivelate al Messaggero di Allah ﷺ.

Iscriviti alla newsletter e ricevi una mail quando pubblichiamo un nuovo articolo!

Grazie per esserti iscritto alla nostra newsletter. Riceverai una mail quando pubblicheremo un nuovo articolo (non ti preoccupare, pubblichiamo un solo articolo a settimana)

C'è stato un errore nell'elaborazione della richiesta. Riprova!

Il Musulmano will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing.